Ciò che mangi è importante e quando lo mangi - L'Astrolabio Online Magazine

L'ASTROLABIO ONLINE
Magazine di Arte Cultura Territorio Ambiente Società
Vai ai contenuti

Ciò che mangi è importante e quando lo mangi

Rubriche > Zona Rea a cura del Dr. Antonio Rea
Ciò che mangi è importante, così come quando mangi.
 
Un nuovo studio suggerisce che cenare tardi non fa bene alla salute.

Dott. Antonio Rea, Dietista
Fonte: The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism , dgaa354
Volontari sani sono stati assegnati, in modo casuale, a due gruppi, uno con cena alle 18:00 e una piccola merenda alle 22:00, e l'altro con piccola merenda alle 18:00 e cena alle 22:00. Entrambi i gruppi hanno fatto colazione il giorno successivo alle 8:00 del mattino.
La loro cena è stata del 50% di carboidrati, 35% di grassi e 15% di proteine.
Entrambi i gruppi hanno dormito in modo simile.
Il gruppo che cenava tardi ha visto un significativo aumento di zucchero nel sangue con un picco più alto (150 mg / dl) rispetto al gruppo che cenava prima (127mg/dl).
Inoltre, il gruppo che cenava tardi ha visto la glicemia rimanere elevata per quattro ore in più!
Il gruppo che cenava tardi ha avuto un aumento di glucosio significativamente più elevato dopo la colazione rispetto al gruppo che anticipava la cena.
Questa è una scoperta molto interessante in quanto suggerisce una resistenza all'insulina sostenuta dopo una cena in tarda serata.
Il gruppo che cenava tardi ha visto un aumento maggiore dei trigliceridi nel sangue, un aumento dell'ormone dello stress cortisolo e una ridotta ossidazione degli acidi grassi.
Sulla base di questo studio si può affermare che cenare tardi ha effetti negativi sulla salute.
Sostieni L'Astrolabio
Dona con PayPal
un piccolo contributo
per noi è un grande tesoro
ci aiuterai a fare informazione
I ricercatori ipotizzano che la differenza rispetto ai valori bioumorali sarebbe stata ancora maggiore se il gruppo che cenava presto non avesse fatto uno spuntino in tarda notte e avesse invece avuto una periodo di digiuno più lungo.
Questo studio suggerisce che quando possibile è meglio cenare prima che troppo tardi, così facendo la glicemia e i trigliceridi sono meglio controllati.
Cenare tardi induce intolleranza al glucosio notturno e riduce l'ossidazione e la mobilizzazione degli acidi grassi.
Questi effetti potrebbero favorire l'obesità e le malattie metaboliche.
L'Astrolabio di Swanbook
Redazione: Desenzano del Garda
Contattaci:
redazione@lastrolabio.swanbook.eu
Torna ai contenuti